toggle menu

Biagio Antonacci - Le donne sole



Ma dove vanno
Le donne sole
Scoprono la città
Le donne sole
Nelle sere fredde
Nelle macchine, in due o tre
Ma come guardano
Le donne sole
In cerca di un complimento
Le donne sole
Storie poco chiare
Se le raccontano
In due o tre
Vanno in bagno insieme
Si sistemano
Tornano al tavolo più belle
E si accendono e...io...io...lì
Io che vorrei raccoglierle
Ma stringerle forte tutte insieme in un momento
Io che saprei farle ridere
Perché c'è qualcuno che non riesce a farlo più
Sole per chi sole perché?
Ohh.. ma piuttosto che sopportare certi uomini
Stanno meglio in due o tre
Quando si toccano
Le donne sole
Pensano all'impossibile
Le donne sole
Nell'intimità non ci sono limiti almeno lì
Poi si innamorano e restano sole
Per loro c'è poco tempo
E restano sole
Certi uomini si dimenticano, io...sono qui...sono qui
A guardarle a pensare basterebbe poco
Per non farle sentire sole
Ci vorrebbe poco io...sono qui...sono qui
Io che vorrei raccoglierle
Ma stringerle forte tutte insieme in un momento
Io che saprei farle ridere
Perché c'è qualcuno che non riesce a farlo più
Sole per chi ma sole perché?
Ohh.. ma piuttosto che sopportare certi uomini
Stanno meglio in due o tre...
Sì...sopportare certi uomini
Stanno meglio in due o tre...
Stanno meglio in due o tre...