toggle menu

Biagio Antonacci - Per farti felice



Per farti felice
L’equilibrio che ho dentro sarebbe per te il mio regalo
Ogni passo che faccio sarebbe il tuo passo ideale
L’ho rubato soltanto una volta l’ho fatto per te
Per farti felice
Ti dare la mia casa per farti svegliare nel verde
La natura potrebbe mischiarsi tra i folti capelli che hai
E daresti più luce alle ultime stelle rimaste
Per farti felice
Comincio a ballarea culo col mondo
Io senza vergogna
Tu senza uno stile
Vivere vivere vivere vivere ehi
Vivere vivere vivere vivere ehi

Qui ti aspetto che venga la notte per fare una figlia e chiamarla Melin
Perché io sono parte del vento puntuale mi assento soltanto cosi
Se io fossi rosa ti sorprenderei la sera
Fossi vetro ti proteggerei
Per farti felice
Fermerei tutto quello che passa lasciando una traccia
Straccerò queste lettere scritte soltanto per hobby
Cercherò condizioni ideali o metterò pali
Per farti felice
Comincio a ballare
A culo col mondo
Io senza rivali
Tu senza le scarpe
Vivere vivere vivere vivere ehivivere vivere vivere vivere ehi
Qui ti aspetto che venga la notte per fare una figlia e chiamarla Melin
Perché io sono parte del vento puntuale mi assento soltanto cosi
Se io fossi rosa ti sorprenderei la sera
Fossi vetro ti proteggerei
Per farti felice
Per farti felice

Viva
Dalla parte del tramonto sempre
Fino a renderci più evanescenti
Se io fossi rosa ti sorprenderei la sera
Fossi vetro ti proteggerei
Per farti felice
Per farti felice
Per farti felice