toggle menu

Gente De Borgata - Sangue Da Versare



[Strofa 1: Il Turco]
E qui c'è sangue da versare nel diluvio universale
Mentre tutto và a puttane non ho tempo per pensare
Tocca scappare in questa vita maledetta
Qua io starei tranquillo ma 'sto mondo me mette fretta
Non è detta mai l'ultima parola
La lancetta è un'accetta che affetta il tempo che vola
È una volta sola,tocca trovà la svolta bòna
Non se sopporta qua non se ragiona più
Tutti matti è una guerra da 'ste parti
La felicità qua è una questione di istanti
Io verso sangue nei giorni restanti
Sperando che gli ultimi siano ancora distanti
Sogni infranti e volti sfranti
Non sò solo io qua zio semo tanti
Guardamo avanti sì ma spesso non basta
Un uomo qui continua fino a quando non casca

[Ritornello]
E non sai quante ce ne abbiamo di storie da raccontare
Quante sono le persone ancora da incontrare
Quante pagine dal calendario da strappare
Ancora quanti giorni devono passare
Sangue da versare
Quanto ce ne abbiamo mò di tempo per sbagliare
Quanta rabbia abbiamo dentro ancora da sfogare
Quanti giù per strada sono scesi per lottare
Ancora quanti giorni devono passare
Sangue da versare
[Strofa 2: Simo (GDB)]
Prova a tenè i conti de quanti giorni sconti
Quanti affronti incontri sparsi nei dintorni
Tocca che corri e lo capisci presto
Pe' stà appresso al contesto e cercare di capirne il senso
Sangue che verso e che ho versato
C'ho il segno del passato
C'ho un quadro sfocato di quello che è stato
Cresco e capisco che 'sta vita è solo mia
E che devo usà il cervello pe' non farmela portare via
C'ho nostalgia,accenni di pazzia
La filosofia che vivo oggi e poi sia quel che sia
La follia infesta il mondo che c'ho intorno
Influenza ogni mio giorno ed ogni giorno m'avvicino al fondo
Ma io lo so che voglio, in realtà son stanco
Metto impegno in ciò che faccio
Sfiduciato in ciò che avrò in cambio
Eppure non accanno anche se và male
Io c'ho ancora troppo da fare
Sangue da versare

[Ritornello]
E non sai quante ce ne abbiamo di storie da raccontare
Quante sono le persone ancora da incontrare
Quante pagine dal calendario da strappare
Ancora quanti giorni devono passare
Sangue da versare
Quanto ce ne abbiamo mò di tempo per sbagliare
Quanta rabbia abbiamo dentro ancora da sfogare
Quanti giù per strada sono scesi per lottare
Ancora quanti giorni devono passare
Sangue da versare
[Strofa 3: Supremo 73]
L'aria è sempre più tesa,nuovo giorno nuova sorpresa,mi guardo intorno per legittima difesa
Vita sospesa e appesa a uno spago troppo fino
Mi casa es tu casa e pe' n'attimo ritorno bambino
Fino alla resa dei conti col quotidiano
Io e il mio destino, io e il mio cammino
L'oggi è vicino mentre il domani è lontano
Non lo so quante ancora ce ne avremo
Ma finchè ancora ce stamo se famo
No problem come campamo
Vita che scorre, sangue e sudore da opporre, tempo che corre
Anche quando sembra andare piano su il suono di un tam-tam folle con le facce dei passanti vicino, un tam-tam
Che lascia scorie nella testa dell'uomo
GDB pe' chi ce sta e pe' chi c'è stato coscienti sì
Del presente e del passato problemi zì
No grazie ma ho già dato,fuori dal basso del creato
Senza accollamme a storie che non m'hanno sfidato

[Ritornello]
E non sai quante ce ne abbiamo di storie da raccontare
Quante sono le persone ancora da incontrare
Quante pagine dal calendario da strappare
Ancora quanti giorni devono passare
Sangue da versare
Quanto ce ne abbiamo mò di tempo per sbagliare
Quanta rabbia abbiamo dentro ancora da sfogare
Quanti giù per strada sono scesi per lottare
Ancora quanti giorni devono passare
Sangue da versare