toggle menu

Niccolò Fabi - Migrazioni



Quest'anno come sempre
Ripartiremo insieme
Il viaggio sarà lungo
Settimane, forse mesi
Dopo aver mangiato
In un tramonto rosso fuoco
Andiamo via
Dall'alto lì giù in fondo
I fiumi sembreranno vene
I laghi come specchi
Tra le pieghe della terra
Oltre le pianure
I deserti e le foreste
Oltre i muri
Voleremo nella notte
Per sfuggire i predatori
Sfruttando le correnti
Saremo più veloci
Sfideremo gli uragani
I tetti vetri di fucili
Non siamo certo i primi
Perché accade da millenni
Dalla notte verso il giorno
Dal freddo verso il caldo
Per il cibo e per la pace
Per i figli per la specie
Sopravviveremo
Sopravviveremo
E' tutto qui
E' tutto qui